RESTITUITI ALLA CITTA’ I TOTEM DELL’AREA MARCIANA RESTAURATI

27 Marzo 2017

HARD ROCK CAFE VENEZIA, VE.LA SPA E APM RESTITUSCONO ALLA CITTA’ I TOTEM DELL’AREA MARCIANA RESTAURATI

L’iniziativa rientra nel progetto di fundraising “Tribute to Venice”: cimeli di artisti internazionali all’asta per Venezia

I totem informativi e segnaletici dedicati all’area di Piazza San Marco, da oggi, vengono restituiti alla città grazie a un intervento di restauro del valore di 15.000 euro sostenuto da Hard Rock Cafe Venezia, in collaborazione con Ve.La S.p.A e Associazione Piazza San Marco. Imbrattati da scritte e adesivi che li avevano resi illeggibili, 20 totem che riportavano, in 4 lingue, le note storiche e i divieti a tutela e salvaguardia dei monumenti, collocati nell’area marciana, ritornano così a svolgere la loro funzione originaria di punto di riferimento per turisti e visitatori.

L’iniziativa si inserisce nel più ampio progetto “Tribute To Venice” che il brand internazionale ha avviato nel 2010, insieme a Ve.La S.p.A., e ha portato avanti, negli anni, per sostenere piccoli interventi di salvaguardia e restauro in Piazza San Marco, attraverso la messa all’asta di “memorabilia” che artisti internazionali, esibitisi a Venezia, hanno voluto donare alla città.

«Ringraziamo tutte le realtà che hanno collaborato sinergicamente all’iniziativa - commenta Paola Mar, Assessore al Turismo del Comune di Venezia - tesa a evidenziare quanta attenzione e rispetto richieda una città come Venezia. Si tratta di un piccolo ma importante segno che vede protagonista la piazza simbolo della città e si inserisce, in maniera coerente, nell’ambito degli interventi, mirati e coordinati, finalizzati al decoro e alla tutela della città, tra gli obiettivi principali della nostra amministrazione».

«Il brand internazionale è da sempre attento alle città che ospitano le sue location nel mondo - dichiara Susanna Dei Rossi, Sales & Marketing Coordinator dell’Hard Rock Cafe Venezia - l’Hard Rock Cafe di Venezia ha operato per e con la città di Venezia in tante occasioni, dai concerti di piazza alle mostre passando per le iniziative di charity con cui sosteniamo alcune realtà locali. Abbiamo ideato il progetto “Tribute to Venice” e lo abbiamo portato avanti, negli anni, col sostegno del Comune di Venezia, di Ve.La spa e dell’Associazione Piazza San Marco, cercando di mettere il mondo a noi più vicino, quello della musica e dell’arte, al servizio di Venezia e della sua immagine nel mondo».

«Il conseguimento di questo risultato - dichiara Piero Rosa Salva, Amministratore Unico di Vela Spa - conferma le potenzialità delle partnership pubblico-private nel realizzare progetti concreti e puntuali a beneficio della collettività tutta e quindi non posso che esprimere la mia più viva soddisfazione per il ruolo che Vela ha svolto nel portare in porto questo progetto».

«Come Associazione Piazza San Marco - sottolinea il nuovo Presidente, Claudio Verniersiamo da tempo impegnati a tutela della Piazza e per il suo decoro, come dimostra la campagna informativa contro il grano per i piccioni. Più volte abbiamo sottolineato come l’informazione e la comunicazione ai visitatori fossero aspetti essenziali per la salvaguardia di questo straordinario patrimonio. Pertanto questa iniziativa trova il nostro convinto sostegno a dimostrazione che se si riesce a fare sinergia e a collaborare tra diversi soggetti pubblici e privati, si possono raggiungere importanti traguardi. Ringrazio quindi quanti hanno contribuito al suo successo, nell’interesse dei turisti che visitano la città e dei residenti che la abitano».

TRIBUTE TO VENICE: il progetto

Nasce nel 2010 da Hard Rock Cafe Venezia e Ve.La S.p.A. come progetto di fundraisng finalizzato a sostenere piccoli interventi di salvaguardia e restauro per Piazza San Marco attraverso la messa all’asta di “memorabilia” che artisti di fama mondiale, esibitisi a Venezia, hanno voluto donare per il progetto insieme al merchandising Hard Rock ideato ad hoc.

Nel 2010 una serie di artisti che si sono esibiti a Venezia, hanno prestato il loro contributo all’iniziativa. Norah Jones,  Patti Smith, Pat Metheny,  Steve Vai, Paco De Lucia, Charles Aznavour, Franco Battiato, Patty Pravo, Massimo Ranieri, Pierre Cardin hanno autografato le chitarre e i microfoni utilizzati durante i concerti. Gli oggetti usati dagli artisti sono stati successivamente messi all’asta su E-BAY.

Nel 2011, in occasione della mostra di memorabilia “The Art of Hard Rock” organizzata da Hard Rock Cafe al Teatro Goldoni, Ronnie Wood, chitarrista dei Rolling Stones, ha donato il suo dipinto originale “UNIQUE NUMBER 1” successivamente esposto nella stessa mostra itinerante in tutte le location europee di Hard Rock Cafe fino ad essere battuto all’asta,all’ Hard Rock Cafe di New York, dalla casa Julien’s Auctions nell’ambito dell’attesissima asta annuale “Music Icons 2016”.

Nel 2012 numerosi artisti tra i quali James Taylor, Roger Glover (Deep Purple), Joe Satriani, Biagio Antonacci, Niccolo’ Fabi, Ivano Fossati, Richie Kotzen, Alessandro Gassman hanno aderito a “Tribute To Venice” decorando in maniera personalizzata alcune maschere che sono state vendute all’asta on line.

Nel 2015, parte dei fondi ricavati dall’attività di raccolta fondi sono stati destinati al progetto “Poesia e Luce” che nel periodo di Natale ha permesso all’area di Piazza San Marco di arricchirsi di particolari proiezioni luminose ed estratti di poesie ispirate alla città. Le composizioni, in versione integrale, di 83 diversi poeti di tanti paesi, riportate su tavolette  di legno, hanno adornato l’albero di Natale  della piazza con messaggi d’amore, pace e gioia a cui si sono aggiunti desideri e speranze di visitatori di tutto il mondo.

Nel 2016, nell’ambito della mostra “The Art of Hard Rock” che si componeva di 40 opere di visual art firmate dalle star del rock internazionale come  Ringo Starr, Jim Morrison, Michael Jackson, Pete Towshend, Roger Daltrey, John Entwistle, Frank Zappa, Paul Stanley dei Kiss, George Clinton, Hard Rock Cafe ha creato una serie di quattro pin Hard Rock in edizione limitata vendute a sostegno del progetto “Tribute to Venice” nello Shop della mostra. Ognuna delle spille si ispirava e riproduceva i monumenti simbolo di Piazza San Marco.