Rinnovati i punti vendita Vela presso il nuovo approdo di Ferrovia Scalzi

21 Dicembre 2016

Lunedì 19 dicembre 2016 è entrato in funzione il nuovo approdo di Ferrovia Scalzi, interamente rinnovato dopo 11 mesi di lavorazione e un investimento complessivo di circa 635 mila euro. Si definisce così il nuovo assetto degli approdi e dei punti vendita Venezia Unica - Vela spa dell’area di Ferrovia che da sempre rappresenta un punto cruciale per il servizio pubblico. In questa occasione, sono stati anche rinominati i singoli imbarcaderi con la stessa logica seguita nella riorganizzazione dei pontili di P.le Roma e Rialto, prevedendo singoli pontili di imbarco per le diverse linee a seconda della direzione. L’attività di Informazioni turistiche IAT prosegue presso il punto vendita Venezia Unica all’interno della stazione ferroviaria, fronte binario 2.

Contestualmente all'apertura dei nuovi approdi verranno chiusi quelli provvisori (ex “A” Bar Roma e ex “B”) e assumerà piena centralità anche il nuovo punto vendita Venezia Unica composto da 8 biglietterie, di cui una dedicata ai passeggeri con ridotta o impedita capacità motoria in carrozzina, già aperto al pubblico a partire dal 12 dicembre, il quale concentra in un’unica postazione la forza vendita prima distribuita in più punti dell'area antistante la Stazione Ferroviaria di Santa Lucia. I punti vendita sono aperti tutti i giorni, dalle ore 07.00 alle ore 22.45 e commercializzano tutti i prodotti Venezia Unica, dal trasporto pubblico alla vendita di biglietti per eventi, spettacoli, teatri, mostre temporanee, musei, chiese. Tre biglietterie automatiche (TVM) completano l'offerta e consentono l'acquisto di titoli di viaggio e abbonamenti in contanti, carta di credito e bancomat.

Con l’apertura del nuovo approdo di Ferrovia Scalzi si completa infine il sistema “Priority”, volto a facilitare l’accesso al servizio pubblico dell’utenza abituale, residenti, lavoratori e studenti, nonché dei titolari di tessera di agevolazione tariffaria rilasciata dalla Città Metropolitana di Venezia e dei passeggeri con ridotta o impedita capacità motoria in carrozzina. I tornelli ad accesso differenziato saranno installati presso l’approdo di Ferrovia Scalzi “B”, completando così un percorso particolarmente apprezzato dall'utenza e fortemente voluto dall'Amministrazione Comunale che ad oggi conta 16 mila passaggi medi giornalieri e oltre 245 mila tessere abilitate.