MUSEO NAVALE

Dal 1600 luogo della memoria dei fasti della tradizione navale veneziana

L’edificio

Il Museo Navale, fondato nel 1919, è alloggiato in un edificio del XV° secolo usato in origine a granaio, che si affaccia in campo S. Biagio, nelle immediate prossimità dell’Arsenale di Venezia e a 5 minuti a piedi da Piazza San Marco.

L’Arsenale di Venezia è stato l’antesignano del Museo Navale. Nell’Arsenale venivano conservati i modelli (rigorosamente in scala) delle navi costruite o che si dovevano costruire. La «Casa dei Modelli», così denominata all’epoca, subì il saccheggio da parte delle truppe francesi nel 1797 che devastarono anche altri luoghi deputati alla storia della Serenissima Repubblica, come la sala d’armi a Palazzo Ducale. 
Il faticoso recupero e riordino degli oggetti rimasti, costituiscono il nucleo fondante del Museo Navale, sorto nel 1919 su iniziativa dello Stato Maggiore della Marina.

Nel 1964 il museo viene trasferito nell’attuale sede di campo San Biagio.
Ordinato su cinque livelli per 4.000 metri quadrati e 42 stanze, raccoglie numerosi e interessanti oggetti e modelli della marineria veneziana e italiana come i fanali originali delle antiche galere da guerra della Repubblica Serenissima, il famoso «Maiale» utilizzato nella 2a guerra mondiale per la famosa «Impresa di Alessandria d’Egitto» e una raccolta di imbarcazioni tipiche della Laguna di Venezia.

Gallery